Amministrazione Trasparente

Questa sezione del sito è conforme alle indicazioni contenute nel D.Lgs. 14 marzo 2013, n.33 " Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni ".

http://www.decretotrasparenza.it/

Art. 1 - Principio generale di trasparenza

1. La trasparenza è intesa come accessibilità totale delle informazioni concernenti l'organizzazione e l'attività delle pubbliche amministrazioni, allo scopo di favorire forme diffuse di controllo sul perseguimento delle funzioni istituzionali e sull'utilizzo delle risorse pubbliche.

2. La trasparenza, nel rispetto delle disposizioni in materia di segreto di Stato, di segreto d'ufficio, di segreto statistico e di protezione dei dati personali, concorre ad attuare il principio democratico e i principi costituzionali di eguaglianza, di imparzialità, buon andamento, responsabilità, efficacia ed efficienza nell'utilizzo di risorse pubbliche, integrità e lealtà nel servizio alla nazione. Essa è condizione di garanzia delle libertà individuali e collettive, nonché dei diritti civili, politici e sociali, integra il diritto ad una buona amministrazione e concorre alla realizzazione di una amministrazione aperta, al servizio del cittadino.

 

Si evidenzia, comunque, che almeno in via provvisoria si è scelto di non inserire nella presente sezione tutte quelle voci che interessano le P.A. territoriali ma che non trovano corrispondenti nella Pubblica Istruzione.

Si ricorda, infine, che il riutilizzo dei dati di cui è prevista la libera fruizione recentemente ribadita dal D.Lgs. 33/2013 è possibile solo ai sensi del D.Lgs. 196/2003 ("Codice in materia di protezione dei dati personali" - Legge sulla Privacy): nei casi in cui il riutilizzo di tali dati fosse necessario, occorre richiedere il consenso dell'interessato per la loro ripubblicazione.

 

Programma Triennale per la Trasparenza e l'Integrita' 2016-2018